IN EVIDENZA

EMERGENZE UMANITARIE – L’IMPEGNO DELLA CEI E DELLE CARITAS

AFGHANISTAN

HAITI

CUBA


2 LUGLIO 1971 – 2 LUGLIO 2021: 50 ANNI DI CARITAS ITALIANA

«Ricordatevi, per favore, di queste tre vie e percorretele con gioia: partire dagli ultimi, custodire lo stile del Vangelo, sviluppare la creatività». Sono le strade che papa Francesco ci ha indicato nell’udienza per i 50 anni di Caritas Italiana (leggi tutto).


Gaza: popolazione allo stremo

Caritas lancia un piano di aiuti per due mesi (leggi tutto)


COVID-19: A UN ANNO DALLA “FASE DUE”, UNA NUOVA SPERANZA

Quarto monitoraggio di Caritas Italiana sull’emergenza pandemia e sulle risposte attivate nel territorio (leggi tutto)


Comunicazione ufficiale: la Caritas diocesana di Ravenna-Cervia specifica che, in qualità di organismo pastorale della diocesi, organizza e partecipa a raccolta di fondi unicamente attraverso canali istituzionali quali quelli della diocesi o quelli di Caritas italiana. La sottoscrizione di offerte o di contributi richiesti ad altro titolo o da altri soggetti intermediari non è autorizzata. Chiediamo la cortesia di segnalare eventuali abusi. Grazie


Linea diretta del Comune per chi è costretto all’isolamento


IN OTTEMPERANZA ALLE ORDINANZE ISTITUZIONALI  E ALLE INDICAZIONI PROVENIENTI DALLE CHIESE DELL’EMILIA ROMAGNA IN  MERITO ALL’EMERGENZA CORONAVIRUS (COVID19), SI COMUNICA CHE LA CARITAS DIOCESANA ADOTTA LE SEGUENTI MISURE (aggiornamento 10/03/2020):

  1. Sono sospesi gli ascolti se non fissati da appuntamento (CENTRO D’ASCOLTO CARITAS – Ravenna piazza Duomo 12) – per urgenze chiamare il n. 0544/213677;
  2. La distribuzione dei generi alimentari avviene su appuntamento e solo per chi ha il cartellino (si richiede di attenersi alla data del cartellino ed evitare assembramenti favorendo la distanza di sicurezza di almeno un metro tra le persone);
  3. Alle caritas parrocchiali vengono estese le indicazioni previste per il centro d’ascolto diocesano (clicca qui);
  4. le attività del mercatino della Solidarietà sono sospese sino a nuove disposizioni (Ravenna via don A. Lolli 1);
  5. sino a nuove disposizioni è sospesa la raccolta degli indumenti, scarpe e oggettistica;
  6. gli uffici della segreteria ricevono su appuntamento sino a nuove diposizioni (Ravenna piazza Duomo 13 – tel. 0544/212602 – cellulare di servizio: 392 007 8723 attivo tutti i giorni);
  7. sono sospese le attività formative per tutti i volontari in servizio civile;

“Noi Vescovi, sacerdoti, diaconi, consacrati, ministri, siamo vicini con la preghiera alle vittime e ai loro cari, alle persone colpite dalla malattia, ai loro familiari e amici e a coloro che li stanno assistendo e curando. Ringraziamo ed ammiriamo la disponibilità e il coraggio di medici, operatori, sanitari, forze di sicurezza e di vigilanza, volontari, operatori delle istituzioni locali e statali.” – Arcivescovo Lorenzo Ghizzoni

Ravenna 27 /2/2020